Friday, January 19, 2018

Un tappeto nella fornace di Canova: opera di Franz Prati a Roma

sino al 20 febbraio Via Antonio Canova, 22, 00186 Roma 
"Un tappeto è uno dei primi segni di antropizzazione della terra. Un nomade tira giù il drappo dalla sella e lo stende sul suolo: quel tappeto è la sua casa, è la sua terra. Ma il tappeto è anche una mappa di riferimento, è una guida per orientarsi. Il tappeto rispecchia le geometrie della volta celeste, invisibili solo per chi non conosce stelle, costellazioni o comete: le trame delle tessiture diventano le rotte che trasformano l’indeterminatezza del deserto in vie da seguire. Ecco il segreto del tappeto: una casa ancestrale di un uomo che allo stesso tempo è solo e parte dell’universo ..." continua a leggere Antonino Saggio su “Abitare” goo.gl/XA8h4Z
Catalogo a cura di Carlo Prati direzione artistica dello spazio Canova22 di Fiorenza D’Alessando.

Segui i commenti su FB

0 Comments:

Post a Comment

<< Home